fbpx

Attacco alla famiglia e gender, un processo a tappe

L’articolo del saggista Giuliano Guzzo, affronta il tema del poliamore, evidenziando come sia diventato oggetto di interesse anche in Italia, con la recente narrazione di una relazione poliamorosa da parte di Radio 105 TV. Questo fenomeno, già discusso nei principali media americani come il New York Times e il Wall Street Journal, sembra contraddire la precedente enfasi sulla vita indipendente e sui single.

Si sottolinea che dietro questa apparente contraddizione c’è una coerente ostilità verso la famiglia tradizionale, demonizzata dai media come luogo di violenza domestica e trasmissione di valori arcaici. Si fa riferimento all’origine comunista di questa ostilità, che ha visto nell’Unione Sovietica un esempio di smantellamento dell’istituzione familiare.

Tuttavia, l’articolo critica questa visione, sostenendo che le evidenze scientifiche dimostrano i benefici della famiglia tradizionale, sia per il benessere dei coniugi che per lo sviluppo armonioso dei figli. Si evidenzia anche il rischio sociale derivante dalla disgregazione familiare, come dimostrato dalla situazione degli afroamericani negli Stati Uniti.

In conclusione, l’articolo invita a contrastare con forza l’attacco all’istituzione familiare perpetrato dall’ideologia di genere, suggerendo che il risveglio sulla realtà potrebbe essere amaro per coloro che ignorano i benefici della famiglia tradizionale.

Per esplorare ulteriormente queste tematiche e approfondire la discussione, è possibile ordinare una copia della rivista “Visione. Un altro sguardo sul mondo”, dove l’articolo è pubblicato. Con una varietà di contributi interessanti e prospettive stimolanti, la rivista promette di essere una fonte preziosa di conoscenza e dibattito su questioni cruciali come la sessualità, il genere e la morale.