fbpx

Dal fallimento della famiglia al totemismo globalista

L’articolo dell’Ambasciatore Bruno Scapini analizza il concetto di famiglia nel contesto della società umana, sottolineando il suo ruolo fondamentale come istituzione sociale di base. La famiglia non è solo un gruppo di individui con interessi comuni, ma anche un ambiente in cui si svolge un processo di crescita attraverso lo scambio e la trasmissione di conoscenze e esperienze tra generazioni. Tuttavia, negli ultimi decenni, la famiglia tradizionale ha subito profonde trasformazioni a causa di cambiamenti sociali, culturali e tecnologici.

Si discute l’evoluzione della famiglia patriarcale e l’impatto delle teorie libertarie sul concetto di famiglia tradizionale. Emergono nuove forme di vita familiare, come le famiglie monogenitoriali o i nuclei non convenzionali, che sfidano i modelli tradizionali. Questi cambiamenti sono guidati da fattori come la diminuzione della fertilità, la crisi dei valori tradizionali e la percezione del legame di coppia come un’occasione di felicità individuale piuttosto che come una progettualità da realizzare in una famiglia nucleare.

Inoltre, si esamina l’impatto del consumismo sulla percezione dell’identità individuale e la crescente accettazione sociale delle esperienze transgender. Si affrontano temi come la chirurgia plastica transessuale e il concetto di “desiderio transessuale” come una ricerca di equilibrio tra l’essere e l’apparire. Si sottolinea il rischio che queste trasformazioni comportino una perdita di coesione sociale e familiare, con conseguente svuotamento dei valori tradizionali e una maggiore vulnerabilità agli interessi del potere dominante.

Infine, l’articolo solleva domande sul futuro dell’umanità in un contesto di profondi cambiamenti nella concezione della famiglia e dell’identità individuale, evidenziando la necessità di riflettere sulle implicazioni di tali trasformazioni per la società nel suo insieme.

Per esplorare ulteriormente queste tematiche e approfondire la discussione, è possibile ordinare una copia della rivista “Visione. Un altro sguardo sul mondo”, dove l’articolo è pubblicato. Con una varietà di contributi interessanti e prospettive stimolanti, la rivista promette di essere una fonte preziosa di conoscenza e dibattito su questioni cruciali come la sessualità, il genere e la morale.