fbpx

Gender e diritto: le conseguenze giuridiche dell’ideologia odierna

L’articolo del docente e saggista Aldo Rocco Vitale affronta la complessa relazione tra l’ideologia gender e il diritto, esplorando le sue implicazioni in vari ambiti giuridici, dal livello costituzionale a quello civile, nazionale e internazionale. Prima di esaminare le implicazioni giuridiche, viene introdotta l’origine e la sostanza dell’ideologia gender, evidenziando il suo legame con il pensiero marxista e femminista.

Si sottolinea che l’ideologia gender mira a superare il dualismo tra maschile e femminile, promuovendo il superamento delle differenze sessuali per eliminare le disuguaglianze sociali. Tuttavia, questa visione viene criticata per la sua negazione della natura umana e per la sua tendenza a plasmare la realtà secondo dettami ideologici.

Le conseguenze giuridiche dell’ideologia gender sono analizzate su tre fronti principali. Primo, si evidenzia la distorsione della verità nel diritto, con richieste di adeguamento del diritto alla percezione soggettiva dell’identità di genere, portando a una discrepanza tra la realtà e la documentazione legale. Questo solleva interrogativi sulla natura stessa del diritto e sul suo ruolo nella società.

In secondo luogo, si discute della legittimazione giudiziaria e legislativa di pratiche antiumane, come la maternità surrogata, derivante dall’ideologia gender che amplia la definizione di genere per giustificare la mercificazione del corpo umano.

Infine, si affronta la coercizione del pensiero e delle coscienze attraverso normative che puniscono le manifestazioni di pensieri considerati “omo-transfobici”. Si argomenta che queste leggi minano la libertà di espressione e di coscienza, portando a una pericolosa inclinazione totalitaria.

L’articolo conclude che l’ideologia gender ha profonde implicazioni giuridiche che minano la razionalità dell’ordinamento giuridico, i fondamenti dello Stato di diritto e della democrazia, nonché la natura umana stessa.

Per esplorare ulteriormente queste tematiche e approfondire la discussione, è possibile ordinare una copia della rivista “Visione. Un altro sguardo sul mondo”, dove l’articolo è pubblicato. Con una varietà di contributi interessanti e prospettive stimolanti, la rivista promette di essere una fonte preziosa di conoscenza e dibattito su questioni cruciali come la sessualità, il genere e la morale.