fbpx

Politicamente corretto: il Vangelo della sinistra post-marxista.

Il politicamente corretto arma la mano della nuova sinistra post-marxista, post-operaia e post-materialista. Di lotta o di governo che sia, il suo nuovo slogan è: “Minoranze di tutto il mondo: unitevi!”. Sulla base di questo assunto il sociologo Roberto Siconolfi spiega come nei fatti il politicamente corretto fornisce il pretesto, ideologico, fasullo, tendenzioso, per attaccare tutti coloro che non rientrano nelle “idee” supportate dalle categorie dominanti, forzatamente assegnate ad esse, e che attraverso il frainteso verbale, l’equivoco comportamentale, la libera espressione della propria idea “scorretta”, o il fatto interpretato in maniera completamente avulsa o distorta della realtà, vanno attaccati, educati, corretti, dando anche lo spunto ad una campagna ideologica che faccia avanzare il progetto politico globalista.

Se hai voglia di leggere il resto di questo articolo e conoscere gli altri contributi, ordina il nuovo numero del nostro mensile o abbonati!

Visione - Un altro sguardo sul mondo

Parole Avvelenate – Visione 11/2024

15,00